Bitcoin (BTC) ritorna dopo aver superato i 40.000 dollari

Bitcoin ha un supporto minore a 36.800 dollari e un supporto più significativo vicino ai 34.100 dollari.

L’orizzonte temporale giornaliero è rialzista ma c’è una debolezza a breve termine.

BTC è o nella sottoonda finale estesa o ha raggiunto un top.
promo

Volete saperne di più? Unisciti al nostro Gruppo Telegram e ricevi segnali di trading, un corso di trading gratuito e comunicazioni giornaliere con gli appassionati di crittografia!

Il Trust Project è un consorzio internazionale di organizzazioni giornalistiche che costruisce standard di trasparenza.

Il prezzo del Bitcoin (BTC) ha raggiunto un altro massimo storico il 7 gennaio, ma è sceso bruscamente subito dopo.

Anche se è possibile che il Bitcoin abbia raggiunto il suo massimo, la correzione non sarà confermata fino a quando BTC non scenderà sotto i 34.175 dollari.

Un altro massimo assoluto di Bitcoin

Il Bitcoin ha continuato la sua ascesa il 7 gennaio, raggiungendo il nuovo massimo storico di 40.365 dollari. Tuttavia, un brusco calo è seguito quasi subito dopo, portando BTC al minimo di 36.616 dollari il giorno successivo. Da allora BTC ha recuperato alcune delle sue perdite.

Nonostante il calo, gli indicatori tecnici non mostrano ancora alcuna debolezza significativa, ad eccezione dell’oscillatore stocastico decrescente (evidenziato in rosso sotto).

Possibile debolezza

L’arco temporale di sei ore mostra i primi segni di debolezza sotto forma di divergenza ribassista nella RSI. Tuttavia, il MACD non ha ancora perso la sua forza.

Inoltre, BTC sta seguendo una linea di supporto ascendente, che attualmente si avvicina ai 34.000 dollari, quindi anche un calo verso di essa non romperebbe l’attuale struttura rialzista.

Il grafico a due ore mostra segni contrastanti.

La BTC ha rimbalzato all’area di supporto minore di 36.800 dollari, creando diversi lunghi stoppini inferiori. Inoltre, ha generato qualche divergenza rialzista nascosta.

Tuttavia, il MACD ha perso la sua forza, segno di una tendenza all’indebolimento.

Ciononostante, le divergenze nascoste sono state un forte segnale di continuazione della tendenza al rialzo. Non ci sono dati sufficienti per prevedere un’inversione ribassista, quindi possiamo supporre che BTC continuerà la sua corsa al rialzo finché non si abbatterà al di sotto dell’area di supporto di 36.800 dollari.

Nell’analisi BeInCrypto Bitcoin di ieri è stato affermato che:

„Un probabile obiettivo per la parte superiore della sub-wave 5 si trova tra i 39.130 e i 39.170 dollari.“

BTC ha raggiunto l’obiettivo ieri, aumentando appena sopra di esso prima del significativo calo. Pertanto, a meno che la sub-wave 5 non si estenda, BTC ha già raggiunto il suo massimo.

Il conteggio delle sotto onde minori per il movimento è indicato in nero.

Il calo di ieri ha causato una rottura della linea di tendenza 2-4, che è spesso segno che il movimento verso l’alto è finito.

Tuttavia, affinché ciò sia confermato, la sottoonda 5 minore deve ripercorrere completamente il percorso in meno tempo di quello che ha preso forma. Pertanto, affinché la correzione possa essere confermata, BTC deve scendere sotto i 34.175 dollari (linea rossa) entro la mezzanotte dell’8 gennaio.

Se BTC non scende, ma continua ad aumentare, significherebbe che la sottoonda 5 (arancione) si è estesa, con il prossimo obiettivo più probabile per il top a 46.639 dollari.

Conclusione

Anche se è possibile che il Bitcoin abbia raggiunto un massimo, la correzione non viene confermata fino a quando la BTC non scende sotto i 34.175 dollari.